Oggi voglio parlarti della consulenza preconcezionale.

La tua amica ha finalmente coronato il suo sogno e ha scoperto di essere incinta.

Alla prima visita in gravidanza, l’ostetrica le ha prescritto un esame per scoprire se ha avuto la rosolia.

Lei ha eseguito le analisi e ha scoperto di non averla mai avuta. E ora?

Ora senza allarmismi, dovrà prendere tutte le misure per non contrarla in gravidanza, evitando i rischi correlati che avrebbe questa patologia, sul suo bambino.

Tutto ciò si può evitare? La risposta è ovviamente: si!

Se stai programmando una gravidanza, rivolgiti alla tua ostetrica e pianifica una consulenza preconcezionale per migliorare il decorso della tua futura gestazione.

Ma in cosa consiste questa visita con un nome tanto strano?

 

Principalmente, tu e il tuo compagno avrete un colloquio molto accurato con l’ostetrica o il ginecologo e valuterete insieme il vostro stato di salute per prevenire lo sviluppo di patologie nella futura gravidanza.

Successivamente, vi verranno prescritti alcuni esami che vi permetteranno di diagnosticare e affrontare eventuali situazioni che potrebbero risultare problematiche in gravidanza.

Ecco alcuni esempi per mostrarti l’importanza di questa consulenza.

  1. Una donna a cui viene diagnosticato il diabete prima di restare incinta, potrà eseguire un adeguato controllo glicemico per evitare pericolose variazioni della glicemia in gravidanza.
  2. Una donna epilettica o ipertesa potrà trovare il farmaco meno dannoso e nella dose corretta, che le permette di continuare a curarsi in sicurezza durante i nove mesi di gestazione.

Starai pensando che tu sei una donna sana e non hai bisogno di diagnosticare nulla 😉

Sappi che il servizio sanitario ha riservato anche per te e il tuo compagno degli esami gratuiti di screening per prevenire difetti congeniti alla nascita di tuo figlio.

Ad esempio, venendo a conoscenza della tua mancata immunità alla rosolia, eseguire il vaccino prima del concepimento, proteggerà te e il tuo bambino.

Ultimo, ma non ultimo, ricorda che durante la consulenza preconcezionale, ti verrà prescritto l’acido folico che riduce il rischio di spina bifida fino al 70%.

Commenti